Presentazione lista elettorale su Rousseau

Cavallo di Troia

Il “cavallo di Troia” è una macchina da guerra che, secondo la leggenda, fu usata dai greci per espugnare la città di Troia. Questo termine è entrato nell’uso letterario, ma anche nel linguaggio comune, per indicare uno stratagemma con cui penetrare le difese.

Che cosa ha in comune con la presentazione delle liste elettorali?

 

  • Il MoVimento 5 Stelle Piossasco non c’è; Rimesso il mandato elettorale si attendono le proposte di candidature dei cittadini per la formazione della lista elettorale. Dopo le titubanze di inizio anno, Francesco Colucci e disponibile a ripresentarsi quale candidato Sindaco solo con il supporto di assessori di livello, la riserva è sciolta.

Però…

  • Il MoVimento 5 Stelle Piossasco ci potrebbe essere; Dopo aver chiarito regole e scelte conseguenti. Il candidato Sindaco Colucci è il promotore della lista dei candidati consiglieri comunali, raccoglie le prime adesioni, riserva spazio per nuovi possibili attivisti e cittadini che volessero proporsi. Il tutto sulla piattaforma Rousseau, come sancito dalle regole comuni.

Dunque…

  • Il MoVimento 5 Stelle Piossasco ci vorrebbe essere; Succede che in parallelo e in modo assolutamente anonimo viene inserita una ulteriore lista sulla piattaforma. La spiacevole situazione viene alla luce in occasione della serata pubblica di conferma della candidatura Colucci e di presentazione degli assessori. Si arriva a questa consapevolezza paradossalmente in via indiretta. Il candidato governatore alla Regione Piemonte, il delegato alla Città Metropolitana e il Sindaco di Pinerolo, invitati alla serata, declinano l’invito per la presenza di due potenziali liste. Non è possibile conoscere promotore e partecipanti alla lista gemella (concorrente?), non c’è modo di avere notizie dai gestori della piattaforma. Non ci sono neppure regole per risolvere la questione, e qualunque iscritto alla piattaforma (anche perfettamente sconosciuto agli attivisti locali) può proporsi come candidato Sindaco.

Francesco Colucci ha sfiorato una storica vittoria nella precedente tornata elettorale, è tuttora capogruppo del MoVimento 5 Stelle in consiglio comunale e solo da voci di paese viene a conoscenza che la consigliera La Fratta sta raccogliendo adesioni ad una propria lista parallela.

Il disappunto c’è, soprattutto perché le elezioni si avvicinano e i competitor sono in piena attività.

Il disappunto diviene forte disagio dopo che un contatto con la consigliera La Fratta, promosso dai sostenitori di Colucci, porta a fissare un incontro che non si verifica, per scelta dell’ultim’ora da parte della menzionata consigliera.

Tutto legittimo, anche se molto sconveniente e poco piacevole. Ma a chi giova?

  • Il MoVimento 5 Stelle Piossasco ci sarà; Ci piace pensare che dietro la manovra divisiva, condita qualche scorrettezza nei tempi e nei modi, non si debba scoprire anche che chi trarrà vantaggi da tutto ciò si sfreghi le mani essendo in possesso di notizie fresche e di fonte sicura.

MoVimento 5 Stelle

 

Video della serata di presentazione degli assessori e del candidato sindaco

Estratto dell’intervento Francesco Colucci

Estratto dell’intervento Simona Gaiero

Estratto dell’intervento di Domenico Ruocco

Estratto dell’intervento di Tommaso Camarotto

Video integrale 1° parte

Video integrale 2° parte

Fondazione Alessandro Cruto – Anomalie

Il 1 marzo 2017 la giunta comunale di Piossasco ha approvato la delibera numero 29 che va a correggere un presunto errore effettuato in occasione della Festa d’Autunno 2016.
Secondo la delibera in questione il catering organizzato in occasione del “Gran Bollito in Piazza” sarebbe stato richiesto dall’amministrazione comunale e non dalla Fondazione A. Cruto come accaduto negli anni precedenti. Questo perché, sempre secondo la delibera, in virtù della liquidazione della fondazione stessa, avrebbero deciso di non affidargli più l’organizzazione degli eventi.

In realtà ciò non sembra proprio così corretto: infatti nella gestione di una città esiste la

Leggi tuttoFondazione Alessandro Cruto – Anomalie

Lettera aperta al Procuratore Capo di Torino

Lettera aperta

Nella conferenza stampa di Venerdì 20 Gennaio 2017 il capigruppo del MoVimento 5 Stelle di Piossasco, Francesco Colucci ha reso pubblica la lettera inviata al Procuratore Capo  di Torino.

Di seguito il testo e copia della lettera.

Illustrissimo Procuratore Capo di Torino Dott. Armando Spataro, mi rivolgo alla sua persona per renderla edotta di una vicenda che

Leggi tuttoLettera aperta al Procuratore Capo di Torino

Comunicato stampa

Il MoVimento 5 Stelle Piossasco, dal giorno dell’insediamento nel Consiglio Comunale di Piossasco, ha dovuto combattere, oltre al classico ostruzionismo che si riserva a un’opposizione non “amica“, contro un attacco mirato, atto a depotenziarne l’operato e diretto nei confronti del capogruppo, nonché candidato sindaco, Francesco Colucci.
Contro la sua persona, la sua azienda e la sua famiglia, sono state

Leggi tuttoComunicato stampa

Incendio Teknoservice Piossasco

BERTOLA, MAROCCO, M5S PIOSSASCO: AMBIENTE, CASO TECNOSERVICE SERVONO PIU’ CONTROLLI PRESSO GLI IMPIANTI AUTORIZZATI

Le prescrizioni, le leggi ed i limiti sono totalmente inutili in mancanza di adeguati e continui controlli. Per gli impianti con autorizzazione ambientale è quanto mai necessario almeno un controllo all’anno da parte della Città Metropolitana, o Provincia e Arpa. La carenza dei controlli ambientali causa un possibile aggravamento di un evento eccezionale come il grande incendio divampato lo scorso giovedì 25 agosto 2016 presso l’impianto Teknoservice srl di Piossasco, in cui hanno preso fuoco rifiuti ingombranti e plastici. La procura di Torino e i tecnici stanno indagando sulle cause ed eventuali irregolarità dell’impianto. Sembra che non ci siano

Leggi tuttoIncendio Teknoservice Piossasco

Disabilità a Piossasco: più di 500 giorni per avere un parcheggio!

Sedia a rotelle per disabili

Vi raccontiamo le disavventure di due nostri concittadini disabili, che nel tentativo di veder riconoscere un diritto basilare, si sono scontrati con una serie di situazioni inaccettabili.

La prima storia è quella di Carlo, 41 anni, divenuto disabile da circa

Leggi tuttoDisabilità a Piossasco: più di 500 giorni per avere un parcheggio!