Comunicato stampa

Comunicato stampa

Il MoVimento 5 Stelle Piossasco, dal giorno dell’insediamento nel Consiglio Comunale di Piossasco, ha dovuto combattere, oltre al classico ostruzionismo che si riserva a un’opposizione non “amica“, contro un attacco mirato, atto a depotenziarne l’operato e diretto nei confronti del capogruppo, nonché candidato sindaco, Francesco Colucci.
Contro la sua persona, la sua azienda e la sua famiglia, sono state attuate delle situazioni ingiuste, non rispettose delle leggi e che hanno tentato di distrarci dall’attività di opposizione.

Sicuramente molte energie, che sarebbero state destinate al lavoro istituzionale, sono state impegnate a respingere gli attacchi e si sono trasformati in contro attacchi: infatti il gruppo consiliare M5S Piossasco ha presentato un esposto alla Procura e al Prefetto di Torino per denunciare alcune questioni che ora sono oggetto di indagini, sia riguardanti gli attacchi ricevuti, sia relativi alla gestione del territorio di questa amministrazione piossaschese.

Ovviamente anche il percorso di queste denunce non è stato fino a ora privo di intoppi, ci siamo imbattuti nelle classiche inerzie istituzionali, fino ad arrivare ad una richiesta di archiviazione senza che sia stata fatta quell’attività di indagine mirata a comprovare le tesi degli esponenti.

Per questo motivo il consigliere Francesco Colucci ha deciso di scrivere una lettera aperta al Procuratore Capo di Torino, Dott. Armando Spataro, nel tentativo di far emergere l’ingiustizia che un cittadino può subire nel tentativo di servire la collettività.

Tale lettera verrà resa nota nella conferenza stampa di venerdì 20 gennaio 2017, alle ore 15 presso l’Ex Chiesa del Carmine, in via Roma a Piossasco alla quale sono invitati tutti gli organi di stampa interessati.

Sarà l’occasione per fare luce sugli avvenimenti e comprendere come il MoVimento 5 Stelle non accetta di sottostare a certi attacchi.
Saranno presenti, oltre ai consiglieri comunali piossaschesi del M5S, il Consigliere Metropolitano Dimitri De Vita e il Consigliere Regionale Giorgio Bertola.

Il MoVimento 5 Stelle Piossasco